Settembre 2017 con tanta pioggia su gran parte dell’Italia

giovedì 5 ottobre - 21:48, di Salvatore Lia

Il mese di settembre ha spezzato l’andamento climatico registrato da inizio anno. Dopo mesi di siccità e caldo anomalo, è tornata finalmente la pioggia con temperature che si sono mantenute complessivamente, seppur di poco, sotto la norma. L’inizio di settembre ha messo fine ad un’estate 2017 molto calda e siccitosa: al 31 di agosto il deficit pluviometrico nazionale si attestava al -27% dall’inizio dell’anno e, addirittura, a -35% da dicembre, mese in cui ha avuto inizio il lungo periodo senza piogge. A fine settembre, invece, grazie alle piogge portate dalle 10 perturbazioni che hanno raggiunto l’Italiail deficit è sceso a -17%: nonostante questo miglioramento, saranno necessarie nuove perturbazioni autunnali per compensare questa anomalia, ancora con segno negativo, accumulata nelle stagioni precedenti.
Il mese si è concluso con il +44% delle piogge a livello nazionale, ma distribuite non uniformemente sul territorio. Il Nord-Ovest e la Sardegna, infatti, sono le uniche due zone d’Italia a far segnare una differenza negativa rispetto alla media (rispettivamente -2% e -11%). Altrove le piogge sono state abbondanti, soprattutto al Nord-Est, dove è caduto quasi il doppio (+96%) della pioggia che normalmente cade durante il mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.