ALLUVIONE IN SARDEGNA, SITUAZIONE CRITICA NEL CAGLIARITANO. UNA VITTIMA

giovedì 11 ottobre - 13:57, di Salvatore Lia

Non si placa l’eccezionale ondata di maltempo che sta investendo la Sardegna e che interessa ora anche il Nordovest. L’Isola è da più giorni alle prese con piogge e temporali di forte intensità che si stanno scaricando soprattutto sul Cagliaritano e sul versante tirrenico dell’isola. Ci sono alcune zone del Cagliaritano che hanno ricevuto accumuli pluviometrici che sfiorano addirittura i 500mm nelle ultime 48 ore, di cui 460mm solo nella giornata di ieri. Sono quantitativi impressionanti che hanno inevitabilmente messo in ginocchio la Sardegna.

 Ingenti danni sulla Strada 195 che collega Cagliari a Capoterra, dove l’asfalto ha ceduto in più punti sotto la spinta impetuosa dell’acqua. La strada è stata chiusa e sono stati indicati percorsi alternativi. Un altro crollo si è verificato sul Strada Provinciale 91 a Capoterra, anche in questo caso la strada ha ceduto e la circolazione è stata interrotta.

Sempre nel Cagliaritano una donna è stata trovata senza vita a causa di un’ondata di piena. Una sessantina di persone sono state fatte evacuare nella notte, sempre nel Cagliaritano, a Uta, Castiadas e San Vito a causa del maltempo. Oggi uffici e scuole a Cagliari rimarranno chiusi per l’intenso maltempo e per i grossi rischi a cui si può incorrere spostandosi dalle proprie abitazioni.

 Intanto forti piogge e temporali si sono concentrati anche sul versante tirrenico della Sardegna, con il Nuorese che solo dalla mezzanotte ha ricevuto oltre 60mm di pioggia, mentre nell’Ogliastra gli accumuli nelle ultime 48 ore sfiorano localmente i 400mm. Vale infine la pena notare come il 2018 sia un anno eccezionalmente piovoso per l’Isola, con alcune stazioni che da gennaio ad oggi hanno registrato accumuli complessivi anche superiori ai 1000mm.