Alluvione Lamezia, ritrovato il piccolo Nicolò disperso da 8 giorni

venerdì 12 ottobre - 14:15, di Salvatore Lia

Ritrovato il corpo del piccolo Nicolò. Il bambino di 2 anni era scomparso dalla sera del 4 ottobre insieme alla mamma Stefania Signore e al fratellino Christian, ed oggi il suo corpicino è stato trovato a circa 500 metri a monte dal punto di ritrovamento della mamma. Le ricerche da quella notte non si sono fermate e sono proseguite senza sosta fino ad oggi. Una settimana fa, la mattina di venerdì 5 ottobre, la donna e il figlio più grande di 7 anni sono stati ritrovati nel letto di un torrente tra San Pietro a Maida e San Pietro Lametino a circa un chilometro dal luogo in cui era rimasta l’auto. I tre erano dispersi dopo il forte temporale che giovedì sera ha colpito violentemente la zona di Lamezia e dell’hinterland. Sul posto anche il Procuratore della Repubblica di Lamezia Terme, Salvatore Curcio.
Era sepolto sotto una spessa coltre di detriti e terriccio il corpo di Nicolò, trovato dopo otto giorni di incessanti ricerche. Al ritrovamento del corpo del bambino, frutto dell’abnegazione dei vigili del fuoco e del personale della Protezione civile regionale, oltre che di decine di volontari, ha contribuito anche il georadar messo a disposizione dal Cnr, con l’intervento di geofisici specializzati.